La sclerosi multipla

Cos’è la sclerosi multipla?

La sclerosi multipla (SM) è una malattia neurologica che danneggia le cellule del sistema nervoso centrale (SNC). Si stima che nel mondo le persone con SM siano circa 2,8 milioni, di cui 1.200.000 in Europa e oltre 133.000 in Italia.

La sclerosi multipla può manifestarsi con sintomi anche molto diversi tra loro, che variano in base a dove le lesioni ai danni del sistema nervoso centrale risultano localizzate. Il loro impatto può incidere in maniera significativa sul funzionamento e sulla qualità di vita di una persona affetta da sclerosi multipla.

Esistono diverse tipologie di sclerosi multipla: recidivanteremittente (SMRR), primariamente progressiva (SMPP), secondariamente progressiva (SMSP). Una recidiva è un periodo di tempo in cui sintomi nuovi o precedenti si manifestano; la manifestazione può durare solo alcuni giorni oppure mesi, i periodi di remissione sono invece i momenti successivi a una recidiva, in cui i sintomi scompaiono.

Le cause e i meccanismi che scatenano la sclerosi multipla sono tuttora oggetto di studio: la ricerca suggerisce che, alla base di questa reazione autoimmune, concorrano diversi fattori genetici, ambientali e infettivi.

In caso di diagnosi di SM, anche in assenza di sintomi, è importante
valutare con il proprio medico un eventuale inizio precoce della
terapia e monitorare insieme la progressione della patologia.ì

Perché il movimento è importante per una persona con sclerosi multipla?

La relazione tra sclerosi multipla e movimento è indubbiamente molto cambiata negli ultimi anni.

Fino alla fine degli anni ʼ90, si credeva che i sintomi della SM potessero peggiorare con lo sforzo fisico, per cui i pazienti erano incoraggiati a limitare lʼattività fisica e qualsiasi tipo di sforzo.

Oggi, non solo è diventato ormai chiaro quanto lʼattività fisica sia sicura per le persone con SM, ma secondo numerose evidenze almeno
una parte della disabilità potrebbe esser dovuta in realtà proprio allo stile di vita sedentario spesso adottato a causa dei sintomi della SM, e
non solo ai danni a carico del sistema nervoso centrale. Pertanto, non solo lʼattività fisica è sicura, ma è anche necessaria per mantenere la funzionalità e la salute delle persone con SM.

Il movimento diviene quindi uno strumento importante che genera benefici sulla salute fisica e cognitiva:

• Un esercizio fisico adeguato può favorire miglioramenti significativi in diverse aree del fitness cardiorespiratorio (fitness aerobico), della forza
muscolare, della flessibilità, dellʼequilibrio,dellʼ affaticamento e della funzione respiratoria.

• Le prove a sostegno di una relazione tra aumento dellʼattività fisica e miglioramento della funzione cognitiva nelle persone con SM sono in espansione. Diversi studi hanno dimostrato correlazioni positive tra attività fisica e velocità di elaborazione cognitiva così come un aumento dellʼapprendimento verbale e della memoria.

Per saperne di più sulla patologia visita il sito

“Il Barometro europeo pubblicato dalla European MS Platform nel 2020 aggiorna il dato di prevalenza con 1.2 milioni di persone con SM nei 35 Paesi, inclusa la Federazione Russa. Questo dato europeo di fatto evidenzia la sottostima del dato mondiale sopra citato”. Vedi Barometro della SM 2021, pag 20.

Backus D. Arch Phys Med Rehabil. 2016 Sep;97(9 Suppl):S210-7.

Dalgas U, et al. Curr Neurol Neurosci Rep. 2019 Nov 13;19(11):88.

Halabchi F, et al. BMC Neurol. 2017 Sep 16;17(1):185.

Kalb R, et al. Mult Scler. 2020 Oct;26(12):1459-1469.

Morrison JD, Mayer L. Disabil Rehabil. 2017 Sep;39(19):1909-1920.

I PASSI
15.09.21
15.09.21La calligrafa Chiara Riva dipinge live The SMeakers
Read More
23.09.21
23.09.21Lancio di The SMeakers alla Milano Fashion Week 2021
Read More
21.09.21
21.09.21Da Sanofi e AISM le scarpe per andare oltre
Read More
25.09.21
25.09.21La calligrafa Chiara Riva dipinge live The SMeakers
Read More
26.09.21
26.09.21Lancio di The SMeakers alla Milano Fashion Week 2021
Read More
01.10.21
01.10.21A Milano le sneakers che raccontano la sclerosi multipla
Read More